PILE E ACCUMULATORI - Comunicazione annuale al registro

Desideriamo ricordarvi che, entro il 31 marzo di ogni anno, tutti i soggetti tenuti al finanziamento dei sistemi di gestione dei rifiuti di pile e accumulatori, ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 188/08, sono tenuti a presentare al Registro Nazionale la Comunicazione annuale dei quantitativi di Pile e Accumulatori immessi sul mercato, raccolti, recuperati e smaltiti.

 L’obbligo riguarda chiunque IMMETTA SUL MERCATO ITALIANO pile e accumulatori di qualsiasi genere (portatili, industriali, per veicoli). La definizione è molto ampia: sono infatti compresi, non solo i Produttori, ossia chi fabbrica pile o accumulatori, ma anche:

-       I soggetti che IMPORTANO pile e accumulatori, anche da Paesi UE;

-       I soggetti che ACQUISTANO pile e accumulatori (in Italia o all’estero) per poi rivenderli dopo avervi apposto IL PROPRIO MARCHIO;

-   I soggetti che producono o importano, a scopo di vendita, APPARECCHIATURE, MACCHINE E/O VEICOLI contenenti pile e accumulatori.

 L’iscrizione al Registro (art. 14 comma 2 D.Lgs. 188/08) è una tantum e va effettuata per via telematica. All’atto dell’iscrizione, il Produttore (così come definito qui sopra) può scegliere fra l’adesione a un sistema collettivo di gestione dei rifiuti da Pile e Accumulatori (un Consorzio), e l’organizzazione in proprio di un sistema di gestione rifiuti individuale.

 Successivamente (art. 15 comma 3 D.Lgs. 188/08), entro il 31 marzo di ogni anno, ogni soggetto iscritto deve presentare al Registro, sempre per via telematica, la Comunicazione annuale, che riporta, per ogni tipologia di Pile e Accumulatori, il quantitativo immesso sul mercato nell’anno precedente.

Startrash srl è a Vostra disposizione per assisterVi nella procedura di iscrizione al Registro Pile e Accumulatori e nella presentazione della Comunicazione Annuale.

Per saperne di più: