Periodicità verifiche messa a terra

Periodicità verifiche messa a terra


COS'E' L'IMPIANTO DI TERRA?
L'impianto di terra
è la parte dell'impianto elettrico che si occupa di evitare che una persona possa rimanere folgorata a causa di un guasto dell'impianto.
L'impianto di terra è costituito dai dispersori (picchetti), dai conduttori di protezione (i cavi giallo-verdi che si trovano nelle prese di corrente) e dal dispositivo più importante di tutti : il differenziale (o salvavita).
L'insieme di questi tre elementi, e la loro manutenzione, costituisce la protezione silente della persona. Senza di essi uno "stupidissimo" guasto può provocare la morte di una persona che accidentalmente viene a contatto con una parte metallica dell'impianto.


LA PERIODICITÀ DELLA VERIFICA
Sono soggette alla Verifica dell’impianto di Messa a Terra con periodicità BIENNALE tutte le attività aventi le seguenti tipologie di locali, indicate anche dal DPR 462/01:
•  Cantieri
•  Locali adibiti ad uso medico e similari (compresi estetisti, veterinari, dentisti)
•  Nei luoghi identificati con la sigla M.A.R.C.I. (MAggior Rischio in Caso di Incendio come discoteche, alberghi, cinema, edifici con strutture portanti in legno o altro materiale potenzialmente infiammabile eccetera)
•  In luoghi con pericolo di esplosione (centrali termiche alimentate a gas con potenzialità superiori ai 116 kW ovvero 100’000 kCal)
•  In generale in tutti i luoghi soggetti al controllo dei Vigili del Fuoco e al Certificato di Prevenzione Incendi (come indicato dal DPR 151/2011

Sono invece soggette alla Verifica dell’Impianto di Messa a Terra QUINQUENNALE tutte le attività NON ELENCATE nel DPR 462/01

DECORRENZA DELLA PERIODICITA'
La scadenza della periodicità della verifica della messa a terra si calcola a partire dalla data presente sulla dichiarazione di conformità rilasciata sul nuovo impianto (non quelle rilasciate a seguito di ampliamenti o di manutenzioni straordinarie). Anche se l'impianto viene messo in servizio molto tempo dopo il rilascio della dichiarazione di conformità la data dalla quale si deve calcolare la periodicità rimane sempre quella presente sulla dichiarazione di conformità. Questo perché si considera che l'impianto di terra subisca comunque un invecchiamento anche se inutilizzato (forse più che se fosse in funzione). Questo significa che un impianto elettrico fatto nel 2012 e mai utilizzato fino al 2017 non deve essere verificato e denunciato fino alla sua messa in servizio, ma nel momento in cui viene messo in servizio deve essere verificato immediatamente (scaduti i 5 anni di periodicità) e denunciato all'Inail e Asl.

Startrash srl è a Vostra disposizione per aiutarvi a valutare e mettere in atto tutti gli adempimenti a carico del Datore di Lavoro, minimizzando impegno e costi.

Per saperne di più:
Vai alla pagina Contatti , oppure
Per preventivi e offerte: Ufficio Commerciale

DVR: Documento di Valutazione dei Rischi