MUD (Modello unico dichiarazione ambientale) 2018

Dopo la conferma per tre anni consecutivi del formato introdotto nel dicembre 2014, e alla luce dell’ennesimo slittamento della piena entrata in vigore del Sistri, con il 2018 arriva un nuovo MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE.

Il modello è stato approvato lo scorso 28 dicembre con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e pubblicato due giorni dopo in Gazzetta Ufficiale ed è articolato in una sezione anagrafica, composta dalla Scheda SA1 (obbligatoria per tutte le sezioni tranne la “Comunicazione Rifiuti” semplificata) e dalla scheda autorizzazioni (obbligatoria per tutti i soggetti autorizzati a svolgere attività di gestione dei rifiuti), più sei comunicazioni:
–    Comunicazione Rifiuti
–    Comunicazione Veicoli Fuori Uso
–    Comunicazione Imballaggi, (Sezione Consorzi + Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio)
–    Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
–    Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
–    Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

SOGGETTI OBBLIGATI:
1.    Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
2.    Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
3.    Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
4.    Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
5.    Imprese ed enti che hanno più di 10 dipendenti, produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (art. 184 comma 3 lettere c), d) e g) del D.Lgs.152/06).

Si segnala inoltre che, come indicato nella Legge n. 221 del 28/12/2015 (“Collegato ambientale”), recante "Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali", i soggetti esercenti attività con codice ATECO:
-    96.02.01 Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere
-    96.02.02 Servizi degli istituti di bellezza
-    96.09.02 Attività di tatuaggio e piercing
e che producono rifiuti pericolosi SOLO con CER 18.01.03 (rifiuti potenzialmente infetti), sono esenti da tenuta registro di carico e scarico rifiuti speciali, iscrizione SISTRI e presentazione MUD e possono limitarsi alla compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto.

La scadenza per la presentazione del MUD 2018 è fissata per il 30/04/2018.

Startrash srl è a Vostra disposizione per la preparazione e presentazione della Dichiarazione MUD annuale, nonché per la tenuta del registro di carico e scarico.
Per saperne di più:
Vai alla pagina Contatti, oppure
Per preventivi e offerte: Ufficio Commerciale

Albo Gestori Ambientali Formulario Rifiuti