FAQ

Ambiente, ecologia e rifiuti

Quali sono i soggetti obbligati alla tenuta del Registro di carico e scarico rifiuti speciali ?

È obbligatorio per Trasportatori, Intermediari, Impianti Destinatari, Produttori di rifiuti pericolosi e Produttori di rifiuti derivanti da attività industriali, artigianali e di depurazione.
Registro rifiuti
Tabella obblighi rifiuti
Registro rifiuti vuoto


Cosa è il Registro di carico e scarico rifiuti speciali?

È il libro, ufficiale e vidimato, su cui i soggetti obbligati devono annotare tutte le operazioni di produzione, trasporto, recupero o smaltimento rifiuti speciali.
Registro rifiuti
Tabella obblighi rifiuti


Che cosa è un movimento di Carico ?

Per i Produttori, il movimento di Carico rappresenta la produzione di un rifiuto e il suo accantonamento in deposito temporaneo.
Registro rifiuti vuoto


Che cosa è un movimento di scarico?

Per i Produttori, il movimento di Scarico rappresenta lo smaltimento di un rifiuto accantonato in deposito temporaneo. Al movimento di Scarico corrisponde il Formulario di Trasporto rifiuti con cui è stato smaltito il rifiuto.
Registro rifiuti vuoto


Quali sono i tempi di registrazione da rispettare ?

Le annotazioni devono essere effettuate (art. 190, comma 1):
a) per i produttori, almeno entro dieci giorni lavorativi dalla produzione del rifiuto e dallo scarico del medesimo
b) per i soggetti che effettuano la raccolta e il trasporto, almeno entro dieci giorni lavorativi dalla effettuazione del trasporto
c) per i commercianti, gli intermediari e i consorzi, almeno entro dieci giorni lavorativi dalla effettuazione della transazionerelativa
d) per i soggetti che effettuano le operazioni di recupero e di smaltimento, entro due giorni lavorativi dalla presa in carico dei rifiuti
Deposito temporaneo


Che cosa è il Formulario di Trasporto Rifiuti ?

E’ il documento, ufficiale e vidimato, che accompagna ogni rifiuto speciale durante il trasporto dal Produttore al Destinatario.
Albo Gestori Ambientali
Formulario Rifiuti
Formulario vuoto


Cosa vuol dire F.I.R. ?

È l’acronimo di Formulario di Identificazione Rifiuto. È il documento ufficiale e vidimato, che accompagna ogni rifiuto speciale durante il trasporto dal Produttore al Destinatario.
Albo Gestori Ambientali
Formulario Rifiuti


Che cosa vuol dire C.E.R. ?

E’ l’acronimo di Catalogo Europeo dei Rifiuti. È la classificazione valida a livello europeo per i rifiuti speciali.
Elenco CER


Come individuare il codice CER

Il codice CER è composto da 6 cifre: le prime due identificano il macrosettore di attività da cui scaturisce il rifiuto, le seconde due definiscono ulteriormente il tipo di attività, e le ultime due identificano in modo univoco la composizione del rifiuto. L’attribuzione del corretto codice CER è responsabilità del Produttore il quale si può anche avvalere di analisi chimiche per determinare la pericolosità o meno del rifiuto.
Rifiuto Pericoloso
Elenco CER


Posso inserire due codici CER su un Formulario ?

No. E’ un errore grave. Per ogni codice CER trasportato deve essere emesso un distinto Formulario.
Albo Gestori Ambientali
Formulario Rifiuti
Elenco CER


Chi emette il Formulario ?

Ad emetterlo può essere il Produttore, oppure il Trasportatore.
Albo Gestori Ambientali
Formulario Rifiuti
Formulario vuoto


Come si compila un Formulario ?

Puoi scaricare le nostre semplici istruzioni.
RIF Come compilarlo
RIF Quali sono le Responsabilità del Produttore


Ho sbagliato a compilare il Formulario e ho fatto degli errori, cosa faccio ?

Se gli errori sono tanti, meglio annullare il Formulario e ricompilarne uno nuovo. Se è solo un errore, si deve barrare il dato errato con una riga (senza sbianchettarlo, senza gomma, senza scarabocchi) riscrivendo il dato corretto di lato o sopra. La correzione deve essere visibile e chiara. Nel campo annotazioni scrivere “correzione effettuata alla partenza".
Come compilarlo
Quali sono le Responsabilità del Produttore


Mi ritrovo un Formulario non registrato, cosa faccio ?

Va verificata la situazione e se sia possibile inserirlo come registrazione in ritardo.
Prima di registrarlo contattaci per chiarire eventuali dubbi.


Se acquisto un Registro di carico e scarico rifiuti manuale o un blocco Formulario, posso utilizzarli subito ?

No, entrambi i documenti devono essere prima vidimati presso la Camera di Commercio competente.
D.lgs. 152-06.Modulo L2 per vidimazione Registro e Formulario in CCIAA
RIF - Come e dove vidimarlo


Che cosa è il MUD ?

È la dichiarazione che i soggetti obbligati (tutti quelli che hanno un registro) devono presentare al Catasto Rifiuti entro il 30 aprile di ogni anno.
MUD


A cosa serve il MUD ?

Il MUD viene richiesto per comunicare al Catasto, il riepilogo dei tipi e dei quantitativi di rifiuti prodotti, trasportati, intermediati, recuperati e smaltiti nell’anno precedente.
MUD


Cosa accade se non rispetto la scadenza di presentazione del MUD ?

Lo posso presentare in ritardo, ma sarò sanzionato con un’ammenda per ritardata presentazione.
MUD


Per quanti anni devo conservare Registro, Formulari e MUD ?

Per 5 anni, poi si possono eliminare


L’Azienda ha traslocato ed è stato smarrito il Registro di carico e scarico rifiuti speciali, cosa faccio ?

Bisogna fare prima di tutto una denuncia di smarrimento al Comando di Carabinieri di zona, poi informare la Provincia dello smarrimento del documento. Prima di inoltrare la documentazione in Provincia però verifica di avere gli altri documenti. Se hai dubbi contattaci.
Lettera Provincia smarrimento Registro Rifiuti
D.lgs.152-06.Denuncia smarrimento Registro rifiuti


Sono passati 90 giorni e non ho ancora ricevuto la quarta copia del Formulario, cosa faccio ?

Contatta il Trasportatore o il tuo Intermediario e richiedi per iscritto la copia conforme del Formulario che non hai ancora ricevuto.
Autocertificazione copia conforme


Ho la quarta copia del Formulario ma ho perso la prima, come mi comporto ?

Devi fare la denuncia di smarrimento al Comando di Carabinieri di zona. Scarica le nostre istruzioni.
D.lgs.152-06.Denuncia smarrimento 1° copia formulario


L’Azienda chiude per cessata attività, cosa faccio per i rifiuti ?

Se l’Azienda era un soggetto obbligato a tenuta del Registro, bisogna informare la Provincia competente della cessazione dell’attività e della produzione dei rifiuti.Prima di inviare la comunicazione alla Provincia accertati di avere tutti i documenti in regola, se hai dubbi contattaci.
Comunicazione Provincia chiusura attività


L’Azienda si trasferisce, cosa faccio per i rifiuti ?

Se l’Azienda era un soggetto obbligato a tenuta del Registro, bisogna informare la Provincia competente del trasferimento. Prima di trasferirvi dovete smaltire tutti i rifiuti in giacenza e lasciare la zona di deposito temporaneo vuota.
Prima di inviare la comunicazione alla Provincia accertati di avere tutti i documenti in regola, se hai dubbi contattaci.
Comunicazione Provincia trasferimento attività


L’Azienda cambia ragione sociale, come mi comporto per il registro ?

Se l’Azienda cambia solo la ragione sociale, ma non il codice fiscale, posso continuare ad utilizzare lo stesso registro di carico e scarico rifiuti speciali vidimato. Se invece cambia anche il codice fiscale, devo vidimare un nuovo registro rifiuti. Nel secondo caso, alla Provincia si dovrà dare comunicazione del cambiamento dei dati.
Prima di inviare la comunicazione alla Provincia accertati di avere tutti i documenti in regola, se hai dubbi contattaci
Comunicazione Provincia chiusura attività


Cos’è il SISTRI ?

Il SISTRI (SIStema di controllo della Tracciabilità dei RIfiuti) è stato istituito nel 2010 con l’obiettivo di automatizzare tutti gli adempimenti amministrativi e i relativi controlli, riguardanti il trasporto e il trattamento dei rifiuti speciali.
DECRETO MINISTERIALE DEL 17 DICEMBRE 2009
USB SISTRI


Quali sono i soggetti obbligati all’iscrizione SISTRI ?

I soggetti obbligati ad iscrizione SISTRI sono i Produttori, Intermediari, Trasportatori e Impianti di Recupero, Trattamento o Smaltimento di rifiuti PERICOLOSI.
DECRETO MINISTERIALE DEL 17 DICEMBRE 2009
USB SISTRI


Si utilizzerà sempre il Registro e il Formulario con il SISTRI ?

No. Per i soggetti obbligati ad aderire al SISTRI, Formulari, Registri e MUD verranno sostituiti da dispositivi elettronici detti USB SISTRI o TOKEN SISTRI. Tramite i dispositivi elettronici e per mezzo del software SISTRI, le informazioni verranno trasmesse al Ministero dell’Ambiente in modo rapido e sicuro. In questo modo i rifiuti saranno tracciati.
Registro e formulario resteranno invece in vigore per chi già da oggi è obbligato a tenerli, ma non ad aderire al SISTRI (es. chi produce, trasporta o tratta rifiuti non pericolosi da attività industriali).
DECRETO MINISTERIALE DEL 17 DICEMBRE 2009
USB SISTRI
Tabella obblighi rifiuti


Sicurezza e igiene del lavoro

Sono obbligato a fare il DVR?

Sì, se nella tua azienda c’è almeno un lavoratore anche se socio.
DVR: Documento di Valutazione dei Rischi


Chi è il RSPP?

È una persona designata dal Datore di Lavoro per supportarlo in tutti gli adempimenti per la Sicurezza.
RSPP: Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione


Chi è il Datore di Lavoro per il D.lgs 81/08?

È il titolare del rapporto di lavoro o chi ha la responsabilità e l’autonomia di organizzare il luogo di lavoro senza dover chiedere ad altri. Ci possono essere più Datori di Lavoro nel caso in cui più amministratori abbiano gli stessi poteri.


Chi è il RLS?

È un lavoratore scelto fra i lavoratori che deve frequentare corsi specifici per la sicurezza in modo da poter rappresentare i suoi colleghi e proporre all’azienda soluzioni per migliorare le condizioni di salute e sicurezza.
Approfondimenti


È obbligatorio eleggere un RLS?

Ogni azienda è obbligata ad avere un RLS. Ma non è obbligatorio che venga eletto internamente, se i lavoratori non trovano un accordo e non scelgono un RLS interno verrà automaticamente affidato un RLS Territoriale a cura degli Organismi Paritetici. Fino ad allora l’azienda non è obbligata a fare niente. Il Datore di Lavoro è sanzionabile solo nel caso in cui non abbia informato i lavoratori del diritto di eleggere un RLS.
D.lgs. 81-08.Avviso ai dipendenti diritto elezioni RLS


Il RSPP può essere anche RLS?

No perché le due figure rappresentano due ruoli ben distinti all’interno dell’azienda: il RSPP viene designato dal Datore di Lavoro mentre il RLS viene scelto dai lavoratori.


Cos’è il DUVRI?

È un documento obbligatorio a cura del committente per ogni appalto presente in azienda. Serve per ridurre i rischi di interferenza fra le attività svolte.
DUVRI: Documento Unico di Valutazione dei Rischi di Interferenza
IL DUVRI: CHI, COME, QUANDO, PERCHÉ


Sono un Preposto o un Dirigente?

Per la sicurezza la distinzione è la seguente:
Dirigente: ha il potere decisionale su un gruppo di lavoratori
Preposto: ha il compito di controllare altri lavoratori
Preposto e Dirigente


Chi sono i lavoratori per il D.lgs 81/08?

Colui che svolge un’attività lavorativa sotto il controllo di un Datore di Lavoro, indipendentemente dalla tipologia di contratto in essere: socio lavoratore, dipendente, collaboratore, interinale, stagista, volontario...